Chiesa e Stato in Italia. Nuovi studi di diritto ecclesiastico n. CXV

Volendo celebrare l’anniversario del nuovo concordato intercorso tra la Chiesa Cattolica e lo Stato Italiano il 18 febbraio 1984, l’Arcisodalizio della Curia Romana ha voluto fare il punto della situazione, individuando le tematiche consolidate e quelle in continua evoluzione, con un ciclo di conferenze dal titolo “A  trent’anni dagli Accordi di Villa Madama” tenute presso la Sala del Centro Giovani nell’anno 2014, che ora vengono pubblicati in forma organica in un volume che si presenta come un unicum nel panorama del Diritto Ecclesiastico Italiano, presentando il punto di vista della più autorevole dottrina canonistica . Dopo le introduzioni della prof.ssa Fumagalli Carulli, non solo docente di Diritto Canonico, ma a lungo membro del Parlamento, e del prof. Lariccia, che hanno affrontato la tematica dal punto di vista costituzionale dai fronti opposti,  ma convergenti, della Chiesa e dello Stato il volume prosegue analizzando le questioni ancora aperte di maggiore attualità e cogenza, quali :la delibazione della sentenza canonica di nullità matrimoniale (Moneta), l’educazione cattolica nelle scuole (Dalla Torre), gli edifici di culto (Berlingò), gli enti ecclesiastici (Marano), l’8 x mille (Sarais) e le responsabilità penali (Eusebi). Il saggio si conclude infine con una rassegna della giurisprudenza statale più recente in  materie di competenza o interesse concordatario (Canonico)