L’istruttoria nel processo di nullità matrimoniale, n. CVIII

Il volume, edito a cura dell’Arcisodalizio della Curia Romana, vuole offrire una disamina agile, ma scientificamente approfondita e completa, della fase che rappresenta il “cuore” del processo canonico di nullità matrimoniale, vale a dire l’istruttoria. Gli studi prendono le mosse dalla trattazione dei principi generali dell’istruttoria (A. Stankiewicz) e delle dinamiche sottese alla raccolta delle prove (P. Bianchi), considerando anche le possibili implicazioni e conseguenze sotto il profilo del diritto penale (D.Cito). Il libro tratta poi dei soggetti dell’istruttoria, cioè nell’ordine: la figura e l’attività del giudice istruttore (D.M. Jaeger), il ruolo del promotore di giustizia e del difensore del vincolo (V. Gepponi), i diritti e doveri dell’avvocato (E. Colombo). Seguono alcuni saggi relativi allo svolgimento delle udienze (T. Vanzetto), alle presunzioni (A. Sanchez-Gil), alle perizie (M.J. Arroba Conde), alla conclusione ed eventuale riapertura dell’istruttoria (M. Mingardi). Tre contributi approfondiscono la psicologia della testimonianza, sia sotto l’aspetto clinico (L. Janiri e C. Barbieri) sia sotto il profilo più squisitamente canonistico (G. Caberletti). Infine nell’appendice, curata da F. Catozzella, sono pubblicati sette recenti decreti rotali nei quali appare evidente la relazione fra le violazioni più gravi compiute nel corso dell’istruttoria e le conseguenze che ne derivano circa il diritto di difesa delle parti, e quindi in tema di nullità della sentenza.